Home Attualità Alessio Tropeano:“Il mio Romanzo è un inno all’amore, alla vita e alla...

Alessio Tropeano:“Il mio Romanzo è un inno all’amore, alla vita e alla speranza”

Cultura – Quando il Parkinson entra nella vita delle persone, la cambia radicalmente. In “Finché Parkinson non ci separi” il protagonista vive una storia coniugale felice, alimentata dalla presenza dei figli e da un lavoro soddisfacente. Ma l’incontro con una maga avvenuto molti anni prima a Torino è un evento i cui segni saranno visibili a distanza di tempo. Sospeso tra sogno e realtà, figure enigmatiche e apparenti tradimenti, il protagonista, come il lettore, compirà un viaggio dai molteplici significati.

In alcuni casi il nostro personale e travagliato rapporto con la malattia riesce a trovare un equilibrio nuovo, che passa per una rinnovata valorizzazione con quelle che i medici definiscono le proprie capacità residue. In realtà, non si tratta di questo, si tratta di rialzarsi dopo una caduta, di riprendere a vivere dopo una perdita, di continuare a dare il meglio di sé anche con un doloroso peso sulle spalle. Questa appena descritta è la trama del Romanzo scritto dal dottor Alessio Tropeano il quale è al suo primo romanzo e dunque alla sua prima esperienza con il mondo della scrittura e della narrativa. Sebbene sia il suo primo lavoro è sorprendente  l’interesse che l’opera sta riscontrando nei numerosi lettori e a conferma di ciò si è registrata una folta presenza  di partecipanti alle presentazioni fatte. Il libro è stato presentato a Grottolella , Montefredane, al Circolo della Stampa di Avellino e tutte hanno riscosso un buon successo.

L’autore ha incontrato, inoltre, nel corso della manifestazione “Libriamoci a scuola” gli studenti dei licei classico e scientifico di San Giorgio del Sannio. Il prossimo 16 dicembre, venerdì, ci sarà una ulteriore presentazione a Montoro  nell’ambito della rassegna “Aspettando il Natale 2016”. Numerose comunque  sono le copie ad oggi vendute, segno evidente della buona qualità del romanzo.

Recensione

“Questa storia parla di amore e velatamente di sofferenza, e dimostra come l’amore può darci la forza per scalare ogni meta. Lo stesso Papa Francesco ci insegna come la forza dell’amore trasforma la sofferenza . Il mio Romanzo vuole dare speranza e fiducia a tutte le persone che soffrono e che combattono con i problemi di tutti i giorni. E’ nei momenti piu’ difficili che si può riscoprire la bellezza del giorno e il rapporto vero e limpido con le persone e il mondo in cui si vive e si cresce”- è quanto dichiarato da Alessio Tropeano autore del Romanzo “Finchè Parkinson non ci separi”.

 

DONA IL TUO 5x1000