Home Attualità Teatro Gesualdo, il buco di bilancio potrebbe portare alla liquidazione dell’Ente

Teatro Gesualdo, il buco di bilancio potrebbe portare alla liquidazione dell’Ente

Dalla verifica contabile e’ scaturito il parere negativo del Ragioniere Capo del Comune di Avellino, Gianluigi Marotta. Il debito del teatro nelle annate 2015-16 ammonta a circa 1,2 milioni di euro, controbilanciato da un credito che l’Ente vanta dai contributi regionali nella misura di 400mila euro (200mila per stagione). Ma per l’accredito di quest’ultima cifra bisogna aspettare i tempi burocratici, che solitamente sono lunghi. C’e’ poi l’importo dei 115mila euro sub iudice, venuto fuori dagli accertamenti del giugno scorso e condotti dal consulente Terracciano, su cui non e’ stata fatta ancora piena luce.
Quindi, dal confronto del commissario Feola con il sindaco Foti e l’assessore alle Finanze Maria Elena Iaverone, e’ emerso che sotto l’aspetto contabile i conti non tornano ed il bilancio non puo’ essere avallato. E poiche’la gestione commissariale non puo’ durare in eterno, il Consiglio Comunale dovra’ votare il da farsi.
Il parere negativo del Ragioniere Marotta e’ obbligatorio, ma non vincolante: se il bilancio non sara’ approvato neanche dal Consiglio, l‘Ente dovra’ essere posto in liquidazione, caricare il passivo in capo al Comune e trovare altra forma giuridica per continuare l’attivita’ del Teatro. Ma la decisione non potra’ tardare piu’ di un mese in quanto entro giugno va deciso anche il destino del personale assunto e va predisposta la programmazione della prossima stagione.

DONA IL TUO 5x1000