Home Sport Avellino Calcio Salernitana-Avellino 2-0, Novellino: “Il nostro futuro è nei 90 minuti di giovedi”

Salernitana-Avellino 2-0, Novellino: “Il nostro futuro è nei 90 minuti di giovedi”

Ancora una volta bruttissimo Avellino. La Salernitana si aggiudica il derby meritatamente (2-0 il finale) e il lupi si ritrovano in una zona di classifica impensabile fino a poche domeniche fa. Amareggiato il tecnico dei lupi Walter Alfredo Novellino, che ha parlato così nel postgara.

“Sicuramente non era necessario fare il fuorigioco sul primo gol. Stiamo pagando la frenesia di raggiungere subito l’obiettivo. Adesso bisogna ripartire con un’altra mentalità, giovedì affronteremo il Latina e per noi sarà la gara della vita. La responsabilita sulla mancanza di motivazioni è mia. Il problema non è nelle gambe ma nella testa, qualcuno sta soffrendo questo aspetto. Il campionato non è finito, giovedì ci giochiamo tutto. Bisogna concluderlo nel migliore dei modi. La società sta facendo di tutto per ottenere la salvezza. Giovedì non c’è tattica che tenga, non possiamo subire un gol del genere. Castaldo ha fatto bene, lo stesso Bidaoui stava facendo bene. La Salernitana ha fatto la sua gara ma giovedì contro il Latina bisogna vedere un altro Avellino. Paghera rischiava la seconda ammonizione: ecco perchè l’ho tolto. Alla squadra darei un sei: purtroppo ci siamo ritrovati nei playout senza un perché. Forse ci siamo rilassati troppo presto ma non deve essere cosi, non è da me e non bisogna mai pensare di fare questo nel calcio. Ora dipende tutto da noi, il nostro destino è in novanta minuti. Mi dispiace per i nostri tifosi, chiedo scusa. Non abbiamo dato un esempio di cattiveria, determinazione. Giovedì daremo battaglia. Ora abbiamo una missione, giovedi dobbiamo dare una risposta a loro che sono immensi. Il rigore per noi era netto, ma sbaglio io tante volte, possono sbagliare anche gli arbitri. Stiamo parlando delle nostre difficoltà ma non dimentichiamo che ci sono stati tolti tre punti. Saremo orfani di Djimsiti e Bidaoui e chiunque scenderà in campo dovrà capire che dare tutto sarà il minimo. Io ho voglia di far rimanere l’Avellino in serie B e sono convinto di quello che dico”.

DONA IL TUO 5x1000