Home Sport Avellino Calcio Salernitana-Avellino 2-0: Le pagelle. I lupi affondano. Radunovic ancora il migliore

Salernitana-Avellino 2-0: Le pagelle. I lupi affondano. Radunovic ancora il migliore

Serie B – Un brutto Avellino esce meritatamente sconfitto dallo stadio Arechi di Salerno (2-0) contro i granata che hanno così salutato al meglio i loro tifosi considerato che il derby ha coinciso con l’ultima gara casalinga della società di Lotito.

Chi s’aspettava una reazione rabbiosa degli uomini di Novellino, vogliosi di dare una svolta definitiva alla lotta per la salvezza ha dovuto ben presto ricredersi visto che anche contro i granata nella sfida più attesa dell’anno i lupi hanno mancato clamorosamente in impegno e determinazione, confermando in toto quell’involuzione che è costata la bellezza di quattordici punti nelle ultime cinque gare.

Con gli uomini contati e senza Laverone e Gonzales sulla fascia destra anche Novellino ci ha messo del suo nello scempio odierno visto che l’impiego di Verde e Paghera dall’inizio è stata più utile ai locali che ai suoi. Fatto sta comunque che tranne Radunovic l’intera squadra non solo non è stata per nulla all’altezza di un ottima Salernitana che ha dominato in lungo e in largo ma anche di tutte l’altre concorrenti alla salvezza, squadre retrocesse comprese che hanno onorato il campionato a differenza degli irpini già in vacanza da molto tempo.

Salernitana-Avellino 2-0 le Pagelle.

Radunovic 7: una vera saracinesca anche oggi da solo è riuscito a mantenere in vita il resto della squadra assente e già in vacanza;

Lasik 5.5: adattato nel ruolo di terzino destro ha dimostrato a tutti che quel ruolo non fa per lui visto che neanche i movimenti basilari di tale ruolo riusciva a compiere;

Migliorini 5.5: riesce a tenere gli attaccanti granata ma anche lui viene meno nel momento decisivo;

Djimsiti 6: ha lottato come al solito e comandato bene la linea difensiva peccato per il giallo che lo costringerà a saltare la prossima gara;

Perrotta 5.5: sulla sua fascia i locali attaccavano di meno però è sembrato molto incerto e approssimativo;

Verde 3.5: letteralmente assente un disastro in tutto e per tutto.Ha dimostrato oggi quanto di negativo visto in queste ultime gare .Abbiamo capito perché lo scorso anno faceva la panchina a Frosinone e Pescara;

(1’ st Bidaoui) 5.5 : il suo ingresso serve a ravvivare la manovra avellinese sicuramente meglio del compagno sostituito ma non incide più di tanto;

Paghera 4: disastroso ,macchinoso e incapace di azzeccare anche il minimo passaggio giusto per i compagni ,ha confermato tutti i limiti che sapevamo;

(13’ st Moretti) 5: si sperava che il suo ingresso servisse a dare maggior consistenza alla manovra invece s’è fatto notare solo per tiri inguardabili e calci d’angolo innocui;

Omeonga 6: buona prova del folletto belga che anche in una gara del genere mostra una padronanza e capacità di manovra degna di calciatori più maturi di lui;

D’Angelo 6: partita difficile per il capitano nella sua città ma ha onorato al meglio la maglia che indossa . Sinceramente di più ad un guerriero del genere non ci si può chiedere anche se cerca di farsi notare in fase di impostazione;

Castaldo 5.5: gioca sempre spalle alla porta e viene continuamente raddoppiato ha anche una buona occasione ad inizio ripresa neutralizzata dall’estremo difensore granata;

Ardemagni 5.5: stesso discorso del suo collega di reparto giocare spalle alla porta per un attaccante non è mai una cosa bella.

a cura di Italo Borriello

DONA IL TUO 5x1000