Home Politica Regione: approvata la legge su bullismo e cyberbullismo, Nappi entra in consiglio.

Regione: approvata la legge su bullismo e cyberbullismo, Nappi entra in consiglio.

“Esprimo grande soddisfazione per l’approvazione della legge regionale “Disposizioni per la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni del bullismo e del cyberbullismo nella Regione Campania” discussa in Consiglio Regionale. Si tratta di un provvedimento atteso, di cui ho seguito e coordinato i lavori in sottocommissione, per affrontare un disagio sociale e culturale sempre più invasivo e delicato.

Mi auguro davvero che la legge licenziata all’unanimità possa raggiungere  i genitori che soffrono per un figlio vittima o persecutore; le vittime, affinché non si sentano più sole; gli educatori in senso lato per dare loro gli stimoli educativi a ricreare un codice etico”- cosi si è espressa la consigliera regionale dell’Udc Maria Ricchiuti attraverso un post sul suo profilo Facebook, dopo l’approvazione della legge regionale sul bullismo e sul cyberbullissmo licenziata e approvata all’unanimità nel consiglio regionale di martedi.

Una legge importante che ha visto finalmente tutte le forze politiche unite e compatte, infatti negli interventi tenuti sul tema, tutti i consiglieri intervenuti hanno manifestato la necessità per la Campania di dotarsi di uno strumento legislativo volto a prevenire questi annosi fenomeni che negli ultimi anni sono cresciuti in maniera esponenziale. In aula è stata ricordata una delle vittime la giovane Tiziana Cantone sucida dopo la diffusione virale di un video che la ritraeva in momenti intimi e personali.

“Oggi interveniamo su un tema sociale importante, che ha assunto toni drammatici come nel caso della nostra conterranea Tiziana Cantone, vittima dello sciacallaggio che si è proliferata sui social e che l’ha indotta al drammatica gesto, sempre piu’ spesso assistiamo e ci troviamo di fronte alla aggressività di vigliacchi che si nascondono dietro ai social e che sentenziano sulla vita delle persone colpendo la loro privacy e la loro reputazione e questo stato di cosa incomincia a stancare e a fare veramente paura”- è quanto dichiarato dal consigliere regionale dei Verdi Campania Francesco Emilio Borrelli nel suo intervento in consiglio regionale.

Infine la seduta scorsa, ha visto l’ingresso nel Parlamentino Campano del consigliere Severino Nappi ex potentissimo assessore  al lavoro e alla formazione della Giunta Caldoro, il quale Nappi entra in consiglio regionale al posto di Pasquale Sommese coinvolto in una indagine della magistratura partenopea e sospeso dal ruolo di consigliere. Nappi primo dei non eletti nel collegio di Napoli alle regionali del 2015 , tra le file di Ncd , da mesi è passato in Forza Italia.

DONA IL TUO 5x1000