Home Politica Pavoncelli bis, lavori fermi. Sibilia (M5S) interroga il Governo

Pavoncelli bis, lavori fermi. Sibilia (M5S) interroga il Governo

Carlo Sibilia, portavoce del Movimento Cinque Stelle alla Camera, ha presentato un’interrogazione parlamentare al ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare ed al ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, sul caso della galleria “Pavoncelli Bis” di Caposele.

Il parlamentare irpino ha interrogato i Ministri dopo una serie di articoli e servizi televisivi, nei quali si metteva in evidenza che i lavori di realizzazione di raddoppio della galleria sono di nuovo fermi, da circa 5 mesi. Sibilia ha messo in evidenza alcuni passaggi: «Da voci di corridoio sembra che i lavori siano fermi fondamentalmente per due motivi: pare che la talpa (nome ufficiale Epb Tbm, Earth pressure balance Tunnel boring machine, da 220 metri, costruita in Germania, che dopo i lavori di consolidamento è utile per lo «sfondamento»)  si sia impantanata per la natura del terreno e anche perché si sono verificati forti distacchi sulla volta del fronte di carotaggio.

(…) Sembra anche che, e questo è affermato da più parti, si sia in presenza di forti presenze di gas con alto pericolo di scoppio. Le voci che girano trovano riscontro per primo nel parere dell’Autorità di Bacino. Il 23/09/2010 prot. N° 1119, l’autorità di Bacino Interregionale del fiume Sele, con propria nota n° 88/2010, esprimeva parere definitivo negativo alla realizzazione dell’intervento e ribadiva “le carenze conoscitive evidenziate nella citata determinazione 70/2010 sono sostenute dagli stessi progettisti e confermano l’opportunità di approfondire determinate conoscenze idrogeologiche e statiche per la posa in opera più sicura ed efficace della galleria”».

La richiesta è dunque di sapere se “i Ministri interrogati siano a conoscenza dei fatti esposti e quali iniziative, per quanto di competenza, intendano assumere per fare chiarezza su dubbi in premessa che alimentano forti e condivisibili preoccupazioni da parte dei cittadini di Caposele”.

DONA IL TUO 5x1000