Home Dai Comuni Montoro, il 19 Settembre per la XXII Edizione del Premio all’Impegno Sociale...

Montoro, il 19 Settembre per la XXII Edizione del Premio all’Impegno Sociale P. D. De Simone

La Talpa e La Giraffa, Caritas San Bartolomeo, Argentina Terra Mia PREMIO ALL’ IMPEGNO SOCIALE Pietro e Domenico De Simone/annualità 2017 19 Settembre 2017 ore 19.00/San Bartolomeo Montoro/Lavanda e Merletti Via V.Citro,22

XXII° Edizione:Valore. CUSTODI E NON PADRONI DELLA TERRA, riscoprire la natura ed il senso del ‘limite’, per riconciliarci con l’ambiente in cui viviamo. “La terra ha risorse sufficienti per i bisogni di tutti, ma non per l’avidità di tutti”, è il richiamo di Gandhi a porci il senso del “limite”, se pensiamo di attraversare questa infinita transizione, cui abbiamo dato il nome di CRISI. Oggi la parola ‘crisi’ è inflazionata: c’è, però, a tutti gli effetti, una crisi dell’umanità che non riesce ad essere umana. Stiamo vivendo un’epoca in cui tutto è possibile, incluse le catastrofi ecologiche, nucleari e politiche.

Viviamo in una comunità di fatto, ma la coscienza non fa progressi. C’è regressione del pensiero e della conoscenza e l’educazione ha moltiplicato le conoscenze, quelle frammentate e settoriali, (dove gli esperti sono competenti solo all’interno di un ramo singolo della conoscenza), ma si è persa la capacità di collegarle tra di loro, di produrne una sintesi. Non può essere un dominio economico, politico, religioso, culturale, tecnologico, subdolo o violento che sia, a muovere o fermare il passo degli uomini e delle donne. C’è una via d’uscita, difficile, complessa, tutta da costruire per andare oltre il muro invalicabile delle ‘cose che stanno così’.

Ci sono momenti nel corso della storia, in cui bisogna attrezzarci per cogliere l’occasione che si presenta. Occorre farlo col dovuto coraggio recuperando una capacità di visione lunga, senza alimentare la comprensibile paura del nuovo. Abbiamo bisogno di ripensare ai valori che alimentano la vita, i cicli, i ritmi della comunità, ri- mettendo al centro non più l’uomo ‘predatore’ del creato, ma il ‘viandante’ che cura e custodisce la terra che ha in prestito, perché appartiene alle future generazioni.

La crisi, questa crisi, che è crisi di valori prima che economica, per poterla leggere e superare ha bisogno di maestri, che abbiano qualcosa da insegnarci e che possano aiutarci a coltivare un’altra dimensione, quella educativa e sociale autentica, orientata all’esercizio ed al recupero di una responsabilità che dia senso alla vita.

Più che esperti o presunti tecnici neutrali, forse, occorre ridare la parola alla poesia, alla musica, ai contadini perché, con nuovi saperi, nuovi linguaggi, nuove testimonianze possono riaccendere il desiderio di scambiarci esperienze in grado di estrarre sapienza da noi stessi. Animati da questa visione abbiamo pensato di assegnare i premi di quest’anno ad un poeta delle nostre terre, Franco ARMINIO, di Bisaccia, scrittore ed animatore di battaglie civili, intento a diffondere nel paese la cultura ed i valori della “PAESEOLOGIA” ed al gruppo musicale D’ALTROCANTO, impegnato da anni a raccontarci, attraverso la musica, esperienze di terra, di mare e di stelle, attraverso storie d’amore e di vita, di resistenza e di esistenza, di lotta e dignità. Ritroviamoci a San Bartolomeo, Montoro, il 19 Settembre per la XXII Edizione del Premio all’Impegno Sociale Pietro e Domenico De Simone.

Alle Ore 17.00 i bambini del paese partecipano ad un laboratorio di panificazione con il M° Fornaio Egidio De Sio. Alle Ore 19.00 Incontro di Comunità. Conversazione con il poeta e paesologo Franco ARMINIO, Partecipano Mimmo DE SIMONE Sociologo; Carmine PINTO Docente Università di Salerno; Antonio MANZO giornalista de Il Mattino. A seguire la Consegna del XXII° Premio all’Impegno Sociale Alle Ore 20.30 – Le Zampogne di D’altrocanto.

 

DONA IL TUO 5x1000