Home Sport Basket La Sidigas crolla al PalaTaliercio: Venezia si impone 88-77 e pareggia la...

La Sidigas crolla al PalaTaliercio: Venezia si impone 88-77 e pareggia la serie

Non riesce il doppio colpo esterno alla Sidigas Scandone Avellino che cede alla Reyer Venezia con il punteggio di 88-77. I biancoverdi dopo un’ottima gara 1 hanno avuto qualche difficoltà ad imporre il proprio ritmo. La serie ora si sposta ad Avellino per le due gare casalinghe e gli uomini di Sacripanti saranno chiamati a difendere il fattore campo.

C’è Batista in campo è Venezia prova subito a fare sua l’inerzia della gara. Tonut, Batista e Peric provano a far scappare i padroni di casa. Avellino non ci sta e risponde con i canestri di Ragland, Cusin e Logan, una bomba di Leunen porta la Sidigas a contatto (13-11). Batista da sotto e Tonut in penetrazione costringono Sacripanti al time out (17-11). Al ritorno in campo è Fesenko ad andare a segno con la schiacciata. Peric e Filloy danno il + 9 a Venezia, ma è ancora il centro irpino a segnare da dentro l’area. Sulla sirena è sempre Filloy con la tripla a chiudere il primo quarto (27-15). Zerini apre il periodo realizzando da tre, risponde McGee allo stesso modo. Randolph dopo un’ottima azione di squadra segna da tre, mentre Ragland fa 1/2 dalla lunetta (30-22). La partita vive un momento di stasi, anche grazie alle difese molto aggressive. Haynes segna in penetrazione, Thomas appoggia al vetro (32-24). Bramos segna due triple consecutive e Sacripanti chiama sospensione (38-24). Ancora il numero 6 veneziano a segnare dalla lunga distanza. Avellino si scuote con Logan da dentro l’area, Thomas dalla linea della carità e Green con una tripla (41-30). Nell’ultimo minuto la Sidigas cresce dal punto di vista difensivo e costruisce un mini parziale di 5-0 frutto di una tripla di Logan e due liberi di Thomas che vanno a chiudere il secondo quarto (41-35). Al ritorno in campo è subito Batista a segnare da sotto, ma prima Ragland con la penetrazione, e poi Fesenko con i liberi riportano la Sidigas a -4 (43-39). Tripla di Haynes risponde Logan in contropiede. Peric sale in cattedra con 5 punti consecutivi e Venezia prova a scappare (51-41). Con la coppia Ejim – Peric i padroni di casa cercano di far propria l’inerzia della gara, ma un canestro di Leunen ferma il parziale (62-47). Peric converte un 2+1, Green invece segna 5 punti di fila (69-52). Il capitano biancoverde suona la carica con un tiro dai 6,75. Venezia ferma il suo attacco e Logan ne approfitta con la specialità della casa, il tiro da tre (71-58). Logan capitalizza un tecnico fischiato a Peric con tre punti consecutivi, Venezia risponde con Ejim e Filloy (78-61). Avellino segna con Thomas e Randolph, ma la solita coppia Ejim- Peric mette il punto sul match. Entrano Severini e Parlato che insieme a Randolph piazzano un break che riporta a -11 Avellino, ma gara 2 è di Venezia che batte la Sidigas 88-77.

fonte: ScandoneBasket

DONA IL TUO 5x1000