Home Politica Avellino, provvedimento per assenteismo per l’assessore Arturo Iannaccone

Avellino, provvedimento per assenteismo per l’assessore Arturo Iannaccone

Irpinianews – Il ciclone “furbetti del cartellino” coinvolge anche Arturo Iannaccone, medico dell’Asl nonche’ assessore alle Attivita’ Produttive. Questi, avendo ricevuto provvedimento di interdizione dai pubblici uffici, si e’ dimesso da assessore del Comune di Avellino, creando un‘ulteriore situazione di precarieta’ per la Giunta Foti. A fronte delle accuse contestate egli, nominando il penalista avv. Alberico Villani, si e’ difeso sostenendo che le assenze dal luogo di lavoro (39 ore non giustificate) erano dovute alle vacazioni per visite domiciliari. Il suddetto, in qualita’ di medico, asseriva di svolgere visite negli uffici Asl e in alcuni giorni, giovedi e venerdi, visite domiciliari all’esterno della struttura. Ricordiamo che l’inchiesta sui furbetti del cartellino espletata il 16 marzo, a seguito di indagini esperite dalla Polizia per opera del vicequestore aggiunto Castello e con il coordinamento del Procuratore Aggiunto Vincenzo D’Onofrio, porto’ alla sospensione di 21 dipendenti assenteisti con l’accusa di truffa ai danni dello Stato. Il commissario dell’Asl Ferrante dispose il licenziamento degli stessi. La recente bocciatura di alcuni articoli della Riforma Madia della Pubblica Amministrazione, rischia di congelare l’applicazione di tale normativa. II provvedimento ha suscitato clamori anche nell’ambito politico-amministrativo della citta’. Il consigliere di Sinistra Italiana Giancarlo Giordano ha chiesto una soluzione rapida della vicenda, con un rimpasto in Giunta, invitando il Sindaco ad avocare a se temporaneamente le importanti deleghe che curava Iannaccone. Per il consigliere di opposizione Dino Preziosi un invito a fare chiarezza sulla vicenda anche se egli non vede grossi problemi per la Giunta. Rammarico viene dal responsabile di Confcommercio Giulio De Angelis che, pensando all’ insorgente Consulta per Commercio, ha dichiarato che si era avviato un buon dialogo di programmazione con l’assessore al ramo, Iannaccone appunto.

DONA IL TUO 5x1000