Home Attualità Il Teatro Gesualdo sara’ guidato fino al 2020 dal T.P.C.

Il Teatro Gesualdo sara’ guidato fino al 2020 dal T.P.C.

Dopo un anno di amministrazione controllata, il Consiglio Comunale di Avellino ha votato favorevolmente per il Piano di Estinzione di  dell’Ente Teatrale Gesualdo. Il Piano redatto dal liquidatore Chiauzzi non dava molte speranze alla sopravvivenza dell’Istituzione, anche perche’ non sono pervenuti i richiesti chiarimenti relativi ad alcune voci opache di bilancio. La delibera comunale ha scatenato le ire dell’ormai ex presidente Cipriano che non ha risparmiato veementi accuse di atteggiamento mafioso verso il Sindaco Foti e della consigliera Ida Grella. Accuse alle quali il Sindaco ha risposto con querela per diffamazione nei confronti del focoso manager Cipriano, ora reggente del Conservatorio Cimarosa ed aspirante futuro Sindaco della citta’ Questi non ha risparmiato critiche neanche all’operato dei commissari Terracciano e Chiauzzi, dimostrando di aver perso le staffe e di non aver digerito l’estromissione dall’incarico direttivo del Teatro.Lo strascico giudiziario per Cipriano, oltre che per le accuse verso Foti , e’ in corso presso la Procura della Corte dei Conti: la presentazione dei bilanci non sembra aver convinto l’organo di controllo in ordine ad alcune consulenze prestate da esterni a favore del Massimo cittadino.

Quindi si volta pagina. E dopo aver vanamente tentato di trovare un privato disposto ad accollarsi una gestione a rischio, per i prossimi due anni (fino al 2020) la stessa sara’ affidata al Teatro Pubblico Campano, che e’ un ente morale della Regione Campania. Essendo giunti ad aprile, per quest’anno c’e’ poco da fare, a meno che non si tenti di organizzare una mini rassegna primaverile; ma, a detta dell’amministratore del T.P.C. Antonio Caradonna, che ha appena concluso la stagione del Teatro di Lacedonia, a questo punto della stagione e’ difficile reperire Compagnie libere da impegni per questo scorcio di primavera. Pertanto sara’ bene programmare la prossima stagione2019-2020.

Lo stesso manager riferiva di essere convinto che, con il supporto dei vecchi abbonati (circa mille) e con un programma di livello, il Teatro Gesualdo potra’ tornare ai fasti delle scorse annate. Egli chiariva inoltre che quella del Teatro Pubblico Campano, trattandosi di Ente Morale, non sara’ un’invasione speculativa, ma solo un aiuto a far ripartire il Massimo cittadino che restera’ un patrimonio della citta’ di Avellino.

DONA IL TUO 5x1000