Home Sport Avellino Calcio Il nuovo Avellino parte dalla conferma di Novellino. Taccone rileva il 100%...

Il nuovo Avellino parte dalla conferma di Novellino. Taccone rileva il 100% delle quote

Nasce oggi il grande Avellino targato Taccone. Novellino è "a casa" e fa il bis

Si sono appena gettate le basi per portare in alto il nome dell’Unione Sportiva Avellino 1912: il tecnico Walter Novellino viene riconfermato per altri 2 anni. Stamattina presso il Virginia Palace Hotel di Monteforte Irpino si è tenuto il summit tra l’intera dirigenza biancoverde e l’allenatore Novellino, per discutere sul futuro di quest’ultimo.

All’incontro erano presenti tra gli altri, il Presidente dell’Avellino Walter Taccone, il figlio Massimiliano, Direttore Generale della Società e il Direttore Sportivo Enzo De Vito. Il confronto è durato 30 minuti, è bastato davvero poco per raggiungere l’accordo, e riconfermare sulla panchina irpina mister Novellino. Tecnico che ha fatto tanto bene nella scorsa Stagione calcistica, “salvando” una squadra che tutti davano per retrocessa in Lega Pro già ad inizio Dicembre.

Il bravo allenatore si legherà ai colori biancoverdi per i prossimi due anni, insieme a tutto il team: il vice Eduardo Imbimbo, il preparatore atletico Antonio Nardi, il preparatore dei portieri Carmine Amato e il collaboratore tecnico Simone Tomassoli. Domani mattina presso la sala stampa del “Partenio – Lombardi” verrà nuovamente presentato il tecnico di Montemarano con tutto il suo staff.

Walter Novellino si è detto entusiasta e voglioso di iniziare a lavorare per costruire un progetto ambizioso e che nell’arco di due anni possa portare i biancoverdi a calpestare l’erbetta “dorata” della Serie A. Il lavoro del mister avrà inizio a metà luglio, quando partirà con i suoi uomini per il ritiro, tra il verde e la tranquillità della località di Cascia, in Umbria.
“Il mister merita la riconferma per l’ottimo lavoro fatto l’anno scorso …” così, a fine summit inizia l’intervista del Presidente Taccone e prosegue “Mi è sembrato giusto spalmare il lavoro che andrà a fare Novellino, in 2 anni, e sono sicuro che tutti uniti, riporteremo l’Avellino tra le grandi”. Taccone approfitta e dichiara che entro oggi rileverà le quote (20%) dell’ormai ex Vicepresidente Michele Gubitosa, che lo porteranno ad essere l’unico proprietario del club, almeno per il momento.

Taccone ha affermato chiaramente che le porte per chi volesse rafforzare l’Avellino, sono aperte, ma chi vuole deve farsi avanti ora.

Questa, è anche una chiara risposta al comunicato di ieri, dell’Onorevole D’Agostino, che aveva chiesto delle condizioni affinchè potesse in futuro entrare in Società.
“E’ troppo facile” dice il Presidente “io tiro via dalla mia tasca i soldi per l’iscrizione della squadra e poi freschi, vengono ad accomodarsi a tavola”. L’imprenditore irpino però tiene a precisare che non ha lanciato nessun ultimatum a D’Agostino, ma che anzi l’Onorevole, considerato uno di famiglia, sarebbe il preferito, qualora lo volesse, come socio. Ma, dice Taccone, le forze, le capacità e l’esperienza di persone fidate e conosciute servono ora, perchè dopo, faccio come in questo momento: da solo.

DONA IL TUO 5x1000