Home Cronaca Dramma ad Avellino, 65enne trovato morto nella sua abitazione

Dramma ad Avellino, 65enne trovato morto nella sua abitazione

Avellino – Risultava irraggiungibile da diverse ore, il telefono squillava a vuoto. Strano, considerato che era un uomo sempre molto attivo e disponibile soprattutto con gli amici. Proprio quest’ultimi allarmati dal troppo silenzio hanno avvertito le autorità. A notte inoltrata in contrada Serroni è arrivata una squadra di Vigili del Fuoco. Dopo aver tentato più volte di richiamare l’attenzione del 65enne Luca, con squilli di telefono, citofono e scampanellii, hanno deciso di sfondare la porta d’ingresso per capire se l’uomo fosse in casa. Purtroppo una volta entrati l’amara scoperta. Luca, ex dipendente di Banca, che viveva da solo dopo la separazione dalla compagna era ormai morto da diverse ore. Un brav’uomo, distinto, affabile. Disponibile con tutti e pronto a scambiare due chiacchiere sulla Scandone, sull’Avellino sulla politica. Tanti sono stati i messaggi di cordoglio in queste ore. La salma con non poche difficoltà causa neve è stata trasportata al vicino ospedale Moscati. Si resta in attesa dell’autopsia per capire cosa sia successo, il 65enne non soffriva di particolari patologie, così come certamente è da escludere la causa del freddo. L’ipotesi più probabile, un improvviso attacco cardiaco.

Il suo amore per la Scandone Avellino era tale che sul sito ufficiale della Scandone Basket è apparso un messaggio di cordoglio:

L’Amministratore Delegato, i soci del Consiglio di Amministrazione, insieme allo staff dirigenziale e tecnico e gli atleti tutti della S.S. Felice Scandone Avellino vogliono esprimere il loro più sentito cordoglio all’amico Luca per la sua improvvisa scomparsa. A Luca storico tifoso e amico vola il pensiero di tutto lo staff biancoverde.

DONA IL TUO 5x1000