Home Dai Comuni Differenziata 2016 al 77%, Montoro Comune virtuoso per pulizia e igiene

Differenziata 2016 al 77%, Montoro Comune virtuoso per pulizia e igiene

La città di Montoro si conferma comune virtuoso per quanto riguarda i servizi di Igiene urbana ed in particolare per la raccolta differenziata. Il Consiglio dei Ministri, con comunicato stampa nr. 7 del 29 dicembre 2016, ha reso note le percentuali raggiunte dai Comuni della Campania sulla raccolta differenziata.

Il Comune dei Due Principati, per l’anno 2016, ha raggiunto la percentuale di raccolta differenziata pari al 77,19%, classificandosi così fra i primi Comuni della Regione Campania con la più alta percentuale di differenziata quali “Comune Riciclone”.

Non sono pochi gli attestati di fiducia e di compiacimento rivolti a questo Comune sulla pulizia dell’intera città e sull’espletamento del servizio. Recentemente un gruppo di turisti tedeschi ospiti a Montoro si sono complimentati per “la pulizia del paese e per la raccolta differenziata oltre che per la gestione degli addetti comunali – bene i servizi di pulizia urbana a Montoro da Maison del Charme – bella e pulita la vostra cittadina.”                      Il Sindaco e l’Amministrazione comunale ringraziano i cittadini che con senso civico e di responsabilità contribuiscono alla pulizia e al decoro della nostra città.

Lo scorso ottobre la Città di Montoro premiata da Legambiente

Nello scorso ottobre la città di Montoro ha ricevuto il riconoscimento di Comune Riciclone da Legambiente, confermando gli ottimi risultati ottenuti nell’anno precedente. Nei comuni tra 10000 e 20000 abitanti vince Montesarchio con 82,83% di RD e 87,98 IPAC, seguita da Baronissi (Sa) con 80,89 % RD e 86,62 indice IPAC. Al terzo posto Castel San Giorgio (Sa) con 79,19% di RD e 83,43 di indice IPAC. Nei primi dieci, la più grande Città è proprio quella di Montoro. Presente tra i grandi comuni anche Atripalda. A livello provinciale, Salerno è leader con il maggior numero di comuni ricicloni pari a 73, seguita dalla Provincia di Benevento con 61 comuni, poi Avellino con 29 comuni; chiudono Caserta con 24 comuni e la provincia di Napoli con 12. Riguardo le città, peggio di Avellino solo Napoli per quanto riguarda le buone pratiche per la raccolta differenziata e della gestione dei rifiuti. Al primo posto Benevento con il 65,23% di raccolta differenziata, seguita da Salerno con il 64,05%. Terza Caserta con 47,84% e quarta Avellino con 34%. Napoli chiude con 24,96%. A ritirare l’importante riconoscimento per la Città dei due Principati, il Consigliere Comunale delegato, Michele Capuano.

Questi i dati nel dettaglio:

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

DONA IL TUO 5x1000