Home Irpinia news Confartigianato Avellino: “Sempre più difficile per le imprese artigiane irpine”

Confartigianato Avellino: “Sempre più difficile per le imprese artigiane irpine”

Accesso al credito, Mocella (presidente Confartigianato Avellino): “Sempre più difficile per le pmi e le imprese artigiane irpine. Forte riduzione nel 2016”

Si riduce sempre di più l’accesso al credito per le piccole e medie imprese e per le imprese artigiane. E’ Confartigianato Avellino a segnalare il calo dei volumi erogati a favore delle Pmi nel corso dei primi sei mesi dell’anno. La Campania è una delle regioni dove si registra il dato peggiore: -7,1%. Riduzione ancora più evidente in provincia di Avellino, pari all’8,6%.

“A giugno 2016 in tutte le regioni si osserva una discesa dello stock dei prestiti all’artigianato: il calo meno accentuato è quello del Lazio con il -2,5%, seguito dalla Sardegna con il -3,0% e da Valle d’Aosta e Molise, entrambi con il -3,3%. All’opposto le riduzioni più marcate sono quelle di Marche (-13,8%), Umbria (-8,2%), Abruzzo (-8,0%) e, appunto, la Campania”, spiega il presidente di Confartigianato Campania e Avellino, Ettore Mocella.

I dati resi disponibili grazie alla collaborazione con Artigiancassa indicano a giugno 2016 uno stock, comprensivo delle sofferenze, concesso alle imprese artigiane di 43,5 miliardi di euro ed in diminuzione in un anno di 2,7 miliardi, pari al -5,8%. L’artigianato rappresenta il 5,0% del totale dei prestiti alle imprese, ma nell’ultimo anno il calo di 2,7 miliardi di euro del comparto spiega per il 12,2% della diminuzione complessiva di 21,9 miliardi di euro rilevata per i prestiti al totale delle imprese. In quattro anni (giugno 2012-giugno 2016) i prestiti all’artigianato si sono ridotti complessivamente del 18,4%, pari a 9,8 miliardi di euro in meno, un calo quasi doppio rispetto a quello registrato dal totale imprese (-10,4%).

“Il sistema dell’artigianato irpino continua reggersi sulle spalle delle famiglie che assicurano con le risorse proprie la prosecuzione delle attività delle aziende – dichiara il presidente Mocella -. Un supporto importante è parimenti garantito da Artigiancassa, che segue i percorsi di avvio e di crescita delle imprese artigiane con azioni mirate di sostegno e di accesso al credito”.

“Stiamo portando avanti un’intensa attività in Campania – dice Carlo Vavalà, direttore regionale di Artigiancassa -. Confartigianato si conferma un partner importante, un confidi per chi non ha possibilità di fornire garanzie per l’accesso al credito. In Irpinia e in Campania possiamo ottenere ottimi risultati, cominciando dal sostegno alle imprese giovani”.

DONA IL TUO 5x1000