Home Sport Basket Comoda vittoria contro Brindisi: la Scandone torna a correre

Comoda vittoria contro Brindisi: la Scandone torna a correre

Serviva una vittoria comoda, larga e rinfrancante per uscire da questo periodo buio: la Scandone la trova contro una Brindisi troppo brutta per essere vera, dominando dal primo all’ultimo minuto, ben oltre il largo punteggio finale di 89-71. Bravo Sacripanti a tenere uniti i suoi in questa delicata fase della stagione:  i lupi restano in scia delle capolista Venezia e Milano e, soprattutto, vedono per la prima volta in campo Shane Lawal: un’addizione niente male in questo importante finale di stagione.

C’è D’Ercole di nuovo tra i primi 5 per Sacripanti con Fesenko che si fa subito sentire nella sua metà campo con 2 stoppate. Brindisi cambia su ogni blocco per provare a contenere il maggior talento dei lupi ma, nonostante l’inizio un po’ letargico dei biancoverdi, al primo time out si è già 13-6 con 6 punti di Rich. La scossa emotiva che accende non solo la squadra ma tutto il PalaDelMauro è l’esordio di Shane Lawal: nonostante i chiari problemi di condizione l’ex Sassari con la sua solo presenza è la miccia che permette alla Sidigas di chiudere il quarto sul 27-11 cavalcando un parziale di 14-5 in cui si vede un positivo Fitipaldo. Il dominio dei biancoverdi non si ferma neanche nel secondo quarto, complice una Brindisi davvero troppo rinunciataria (solo 4 falli commessi in tutto il primo tempo): ognuno degli 11 giocatori ruotati da coach Sacripanti nei primi 20 minuti porta il suo tassello: neanche la zona aiuta i pugliesi che chiudono un primo tempo assolutamente deficitario sul 52-29, dopo essere stati sotto anche di 24 (49-25). Avellino tira il 60% dal campo, muove benissimo la palla (13 assist su 21 canestri) ed ha grossa presenza a rimbalzo (22 a 15), mentre Brindisi tira il 30% con 0/8 da 3.

Il secondo tempo procede senza strappi praticamente fino a fine: ci sono da segnalare i primi due punti di Lawal in maglia biancoverde (schiacciata in campo aperto dopo l’ennesima palla persa pugliese, chiuderà con 3), il primo canestro da 3 di Brindisi di Nic Moore a fine terzo quarto e i minuti che coach Sacripanti concede a tutti in vista dell’importante e decisiva trasferta di Minsk di mercoledì, dove i lupi proveranno a strappare il pass per i quarti di finale della Fiba Europe Cup.

DONA IL TUO 5x1000