Home Politica Cammino: La politica torni ad essere bene comune, si parta dai principi...

Cammino: La politica torni ad essere bene comune, si parta dai principi di trasparenza e partecipazione.

Riprende la nostra rubrica “donne in politica” ,spazio editoriale che ho lo scopo di far conoscere l’impegno delle donne sul piano politico ed istituzionale. Oggi abbiamo ascoltato la dottoressa Marta Cammino laureata in scienze della Comunicazione Aziendale, ed esperta di Marketing e di Comunicazione è candidata nella lista Avellino Popolare per Nello Pizza Sindaco della città di Avellino.

“Ho deciso di candidarmi perché amo profondamente la mia città e la gente di Avellino, la mia candidatura vuole essere un modo per impegnarmi ancora di più per i cittadini nella risoluzione dei problemi più importanti perché penso, che sia giunto il momento di partecipare alla rivoluzione che si identifica, in questo momento difficile per la città con il rinnovamento non solo della classe dirigente, ma anche dei metodi e dei comportamenti. Occorre un nuovo modo di fare politica, una politica che parli sempre il linguaggio della verità,politica che ponga al centro della azione i principi della legalità, della trasparenza, delle pari opportunità, della uguaglianza, della inclusione sociale, con la mia candidatura voglio far recuperare alla politica cittadina quel lato umano e sincero che negli anni si è andato perso, la politica si deve nutrire di passione, di umanità e di vero amore per la propria comunità”- dichiara Marta Cammino .

Sono chiare le idee della candidata sul piano poi delle politiche concrete. “Occorre coinvolgere i cittadini nei processi decisionali,la piena partecipazione dei cittadini deve essere una priorità della nuova amministrazione, esaltando il concetto di amministrazione attiva e partecipata, sarò la consigliera comunale che non ha voce, di chi immagina una città diversa e con più servizi, di chi vuole e crede nella rinascita del nostro territorio. La politica deve tornare ad essere innanzitutto bene comune, quale bene di tutta la collettività, e in primo luogo sul concetto di bene comune e di aiuto del prossimo che si baserà il mio impegno in consiglio comunale”. Sul piano invece delle politiche sociali e della famiglia la candidata di Avellino Popolare afferma “come amministrazione dovremmo fin da subito assistere i più poveri e le tante famiglie di Avellino che sono in città. Occorre promuovere una nuova politica sociale finalizzata ad eliminare organi forma di povertà e di disagio sociale. Infine, alla crisi morale che vive la nostra città, bisogna reagire con le buone politiche e buoni comportamenti ispirati sempre al rispetto della legalità, del buon andamento ed imparzialità della pubblica amministrazione e dei valori sanciti dalla nostra Costituzione”

DONA IL TUO 5x1000