Home Sport Basket Basket Serie A, la Scandone Avellino in posticipo a Cantù

Basket Serie A, la Scandone Avellino in posticipo a Cantù

Basket Serie A – La Scandone fa visita a Cantù per il posticipo dell’undicesima giornata del massimo campionato nazionale di basket per quella che è, tradizionalmente, la trasferta più ostica del campionato. La palla a due, prevista per le 20.30, non si alzerà però al Pianella, ma al PalaDesio, casa dei brianzoli per questa stagione, vista l’indisponibilità di uno dei campi storici della pallacanestro nazionale. E’ la trasferta degli ex (Cusin, Fesenko, Leunen e Ragland oltre coach Sacripanti), cui la Scandone si aggrappa per vincere su un campo dove in 16 occasioni ha vinto solo 3 volte.

La comoda vittoria di Champions League contro il leggero Mega Leaks ha dato un fiducia ad un ambiente che si era lasciato demotivare dalla sconfitta interna contro Venezia e, soprattutto, morale per una settimana impegnativa che i biancoverdi passeranno interamente lontani dal PalaDelMauro.

Dopo la partita di Desio, infatti, capitan Marques Green e compagni si trasferiranno subito a Strasburgo dove mercoledì affronteranno i grigiorossi per un’altra fondamentale partita di coppa. Giovedì ritorno dalla Francia, ma su Milano per preparare la seconda trasferta consecutiva in quel di Cremona. Non una settimana normale, ma un vero e proprio tour de force, assolutamente attesi da un calendario che resterà fitto e denso di impegni almeno fino al mese di gennaio.

Inutile dire che approcciare una settimana così intesa con una vittoria contro la Red October non potrebbe che far bene ad una squadre che, anche se lentamente, sta dimostrando costanti miglioramenti. Servirebbe maggiore continuità in alcuni uomini chiave (come ad esempio Adonis Thomas, la cui ultima prestazione di livello risale ormai alla trasferta di Sassari) ma la stanchezza del doppio impegno sembra stia avendo un certo peso per una squadra non abituata ad affrontare un calendario così fitto.

Delle prossime tre trasferta, quella in terrà francese sembra la più difficile (ma comunque alla portata), mentre quelle italiane, sulla carta, hanno i lupi come favoriti. Di sicuro sono tre partite da giocare e dal quale può passare una buona fetta di stagione della Sidigas

DONA IL TUO 5x1000