Home Sport Avellino Calcio Avellino vs Vicenza le pagelle della 27esima giornata

Avellino vs Vicenza le pagelle della 27esima giornata

Vittoria pesante e convincente quella conquistata dai lupi, contro il Vicenza di mister Bisoli, che migliorano ulteriormente la propria serie positiva. Sono otto infatti le giornate che vedono l’Avellino mai sconfitto e reduce tra l’altro da tre vittorie consecutive che collocano la squadra di Novellino al primo posto in questo arco di campionato grazie ai diciotto punti conquistati ,addirittura il doppio della corazzata Verona.

Ancora una volta il tecnico di Montemarano è riuscito nel suo intento da buon stratega che è, di far cadere  nella sua trappola,mantenendo  bassa la linea mediana del centrocampo in modo da far alzare spesso le catenarie laterali  avversarie per poi colpirli con rapide ripartenze, il collega veneto.

Tranne una prima parte di gara in cui il Vicenza credeva di poter prendere in mano le redini della gara ,i lupi hanno saputo colpire i biancorossi nella parte centrale grazie al gran lavoro di sponda operato da Ardemagni sempre pronto a formare il vertice finale su cui scaricare ogni pallone in fase di uscita e mettere la squadra in condizione di poter attaccare rapidamente. Ottima nel complesso la prova dei biancoverdi forti di una difesa finalmente esperta e rocciosa grazie al duo Jidhaji- Djimsiti che non hanno mai sofferto la velocità e rapidità di un buon De Luca.

Certo è in conclusione ,che da ora in poi  con la zona calda più lontana e con i molti giovani oramai pronti e carichi,traguardi finora solo sognati sono tranquillamente alla portata dell’Avellino

PAGELLE:

Radunovic 6,5 –Forse leggermete colpevole sul gol incassato ma ha della sua i due prodigi sulle conclusioni di Bellomo e Giacomeli.Nonostante la giovane età migliora partita dopo partita
Gonzalez 6 – Gioca una gara attenta e sicura nonostante un ruolo non suo è bravo però ad evitare affondi pericolosi dalla sua fascia.
Jidayi 6,5 – Solita gara senza pecche anzi è sempre attento e saggio nel bloccare De Luca nonostante il biancorosso sia dotato di una grandissima velocità e brillantezza

Djimsiti 7- Secondo noi attualmente è il miglior centrale della serie B impeccabile nelle chiusure e nel comandare a dovere il pacchetto arretrato cosa da non poco conto nonostante la sua giovane età

Laverone 6,5 – E’ incredibile come da brutto anatroccolo  di una squadra vicina si sia trasformato in un cigno insostituibile visto l’equilibrio che riesce ad assicurare all’intero reparto che da quando c’è lui e più compatto .

Lasik 6,5 – Ancora un assist per l’ex bresciano ,è bravo insieme a tutto il suo reparto a saper far sfogare gli avversari preparando il terreno per le ripartenze fatali che hanno tramortito i veneti

Omeonga 6,5 – Quando faceva parte dei nove “pappamolle” undicesimi della prima parte del campionato noi lo definimmo il nuovo Pirlo per la sua bravura non solo a proteggere la palla ma ha saper sbrogliare la matassa in pochissimi decimi di secondi .Avevamo visto bene

Moretti 7 – Se qualcuno voleva sapere a cosa serve un play nel  gioco del calcio basta vedere e prendere appunti da lui. Se non fosse stato sfortunato a livello di infortuni giocava stabilmente in serie A

Paghera 6.5 – Un gladiatore come lui aveva bisogno solo di uno che lo spronasse a dovere alias Novellino

D’Angelo 7,5- Ora attacca anche la profondità e per uno come lui fare gol non è una cosa impossibile .Ottimo e prezioso in fase di non possesso soprattutto a coprire Laverone senza mai esporlo alle sovrapposizioni avversarie.
Verde 6,5 – Si rende autore dell’assist del secondo gol ma come al solito copre sempre il trequartista avversario in fase di non possesso anche se non brilla il suo apporto è fondamenta tale

 Ardemagni 6,5 – Ottavo goal stagionale sta rendendo per quello che è stato acquistato ma utilissimo e prezioso anche spalle alla porta sia nel far salire la squadra che innescare i compagni di reparto (33′ st Eusepi sv).

a cura di Italo Borriello

DONA IL TUO 5x1000