Home Sport Avellino Calcio Avellino-Spal, probabili formazioni. Jidayi, “scudo” ai due difensori centrali.

Avellino-Spal, probabili formazioni. Jidayi, “scudo” ai due difensori centrali.

Avellino-Spal, apre le “danze” della trentatreesima giornata del torneo cadetto. I biancoverdi ospiteranno i biancoazzurri, tra le mura amiche del “Partenio-Lombardi”, oggi pomeriggio, alle 19:00. I padroni di casa, a più cinque lunghezze dalla zona playout, sono attualmente al quattordicesimo posto della graduatoria con trentasette punti.

Gli irpini nelle ultime cinque gare totalizzano appena due punti, frutto di due pareggi e tre sconfitte. Nella sfida casalinga contro la Spal, l’U.S. Avellino, ritrova tra i “pali” Radunovic, rientrato dopo gli impegni con la sua Nazionale Serba.

Mister Novellino dovrà ancora una volta rinunciare al difensore Asmah, in via di recupero per infortunio. Non potrà calpestare il sintetico del “Partenio-Lombardi”, nemmeno l’infortunato Soumarè. Per quanto riguarda il centrocampo, il trainer dei lupi, convoca Gavazzi, ma difficilmente prenderà parte alla
partita perchè non ancora in condizione.

A dirla tutta, sembra che il centrocampo dei biancoverdi si sia momentaneamente “trasferito” in infermeria! Infatti Walter Novellino, dovrà fare a meno anche di Richard Lasik. In panchina dovrà sedere anche Federico Moretti, non ancora pienamente recuperato.

L’Avellino oggi ha il dovere di vincere, per allontanarsi dallo spettro della zona calda e farsi perdonare dai propri tifosi (che delusi non hanno certamente in massa accolto l’invito di recarsi allo stadio, nonostante le agevolazioni sui biglietti dei vari settori), per la brutta prestazione di domenica scorsa al “Libero Liberati” di Terni, perdendo contro le fere per 4-1 (Avenatti su rigore, Palombi, Meccariello, Ardemagni su rigore, Falletti).

Data l’emergenza a centrocampo, probabile che l’allenatore dei biancoverdi, penserà a una variante tattica con l’inserimento di Jidayi tra le linee di difesa e centrocampo, in modo che nel suo ruolo naturale, faccia da “scudo” ai due difensori centrali, Migliorini e Djimsiti.

Mentre a centrocampo, sull’out destro ci dovrebbe essere Daniele Verde che appoggerà in fase offensiva, l’unica punta, Matteo Ardemagni. Sull’out sinistro invece si rivedrebbe capitan Angelo D’Angelo.

La Spal fa paura!

La vicecapolista Spal, al secondo posto in graduatoria con 58 punti, si presenterà al “Partenio-Lombardi” agguerita. Desiderosi di riprendersi il titolo di capolista, che si fanno soffiare sotto il naso dai ciociari del Frosinone la settimana scorsa, arrestando cosi la striscia di ben dodici, risultati utili consecutivi, perdendo per 2 -0 (Ciofani, Areaudo).

Mister Semplici, per la trasferta irpina, potrà nuovamente contare sul rientrato Meret dalla Nazionale Italiana.
Il trainer degli spallini però, dovrà rinunciare al centrocampista squalificato Lazzari ed agli infortunati Pontisso e Bonifazi.
I biancazzurri, ad un solo punto dalla capolista, per riappropriarsi del primo posto, dovranno vincere ad Avellino e sperare che il Frosinone, impegnato nell’altro anticipo di stasera alle 21:00, non faccia bottino pieno al “Dino Manuzzi” di Cesena

Avellino-Spal: probabili formazioni

Avellino (4-1-4-1): Radunovic, Gonzalez, Djimsiti, Migliorini, Laverone, Jidayi, Verde, Paghera, Omeonga, D’Angelo, Ardemagni.
A disp.: Lezzerini, Solerio, Perrotta, Belloni, Camarà, Eusepi, Moretti, Bidaoui, Gavazzi, Castaldo.
All.: Walter Novellino.
Indisp.: Asmah, Soumarè, Lasik.

Spal (3-5-2): Meret, Vicari, Cremonesi, Gasparetto, Ghiglione, Arini, Mora, Schiattarella, Costa, Antenucci, Floccari.
A disp.: Marchegiani, Del Grosso, Giani, Silvestri, Castagnetti, Finotto, Zigoni, Schiavon.
All.: Leonardo Semplici.
Indisp.: Pontisso, Bonifazi.
Squalificato: Lazzari.

Arbitra il match il Signor Abbattista della Sezione di Molfetta, con gli assistenti Zappatore e Muto; quarto uomo è il Signor Di Martino di Teramo.

DONA IL TUO 5x1000