Home Attualità Avellino, nove mesi di chiusura per il Ponte della Ferriera; circa nove...

Avellino, nove mesi di chiusura per il Ponte della Ferriera; circa nove milioni di euro per l’housing sociale

E’ arrivata l’ora X: il ponte della Ferriera chiudera’ totalmente per permettere il completamento dei lavori che porteranno al collegamento del tunnel con l’asse viario che reca giu’ a San Leonardo. L’incontro con la ditta D’agostino di lunedi sancira’ le modalita’ organizzative e si partira’ con i programmati lavori, che dureranno come preventivato neve mesi. In detto periodo il ponte sara’ inutilizzabile ed il traffico sara’deviato sull’arteria sottostante il mercatone per collegare il centro con le zone periferiche.

Per il completamento di Piazza liberta’ invece ci vorranno poche settimane: manca la sistemazione delle fontane che presentano un problema di impermeabilizzazione, poi saranno montati gli accessori del cubo, come i servizi igienici, ascensore e porte d’accesso; mentre e’ stata abbandonata definitivamente l’idea di affiancare al cubo altra struttura piu’ ingombrante da destinare all’infopoint.

Intanto e’ stato decretato il finanziamento per nove milioni di euro riguardo all’housing sociale di Picarelli con il quale saranno messe a punto le opere di urbanizzazione e costruzione di alloggi residenziali. In dettaglio potranno la luce 45 alloggi (di cui 7 per l’edilizia residenziale pubblica, 29 per l’edilizia residenziale convenzionata e 9 per il sociale) piu’ il rifacimento delle strade ed un sistema di servizi che prevede una ludoteca per bambini, laboratori formativi per ragazzi, piste ciclabili, orti sociali e cineforum.

Il finanziamento si scompone di due milioni erogati dal Ministero a fondo perduto, in 4 milioni e mezzo come quota investita dalla componente privata e nei rimanenti due milioni dall’attivazione di un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti. L’attuazione del progetto e’ prevista in tre anni e l’appalto sara’ affidato mediante bando pubblico alla ditta che offrira’ le migliori condizioni rispetto alle indicazioni del piano gia’ predisposto dagli uffici tecnici di Piazza del Popolo.

Per l’edilizia economica e popolare sono quasi pronti i tre edifici da consegnare a Quattrograne. Ora che il bilancio e’ stato approvato si potra’ procedere a quel programma di riqualificazione urbana e sicurezza delle periferie per cui a inizio anno erano stati stanziati 18 milioni dalla Regione. Per rioni Parco si dovra’ dare opera alla sostituzione edilizia dei prefebbricati pesanti che, dopo oltre trenta anni, sono in condizione di usura avanzata. Nello stesso quartiere sono i programma inoltre la riattivazione del centro sportivo Flipper, il rifacimento della piazza e della vecchia sede della Polizia Municipale.

DONA IL TUO 5x1000