Home Sport Avellino Calcio Avellino, Camara: “Testa solo al mio club, non andrò più in Nazionale”

Avellino, Camara: “Testa solo al mio club, non andrò più in Nazionale”

Vestire la maglia della nazionale rappresenta la massima aspirazione di ogni calciatore. O ancor di più, per molti un vero e proprio sogno. L’Avellino da anni vede convocati diversi suoi calciatori da tutte le nazionali europee e non.

Idrissa Camara, convocato per l’avventura della sua Guinea in Coppa d’Africa, è stato l’unico rappresentante del campionato di Serie B italiano ad essere impegnato in Gabon. Per lui però pochimissimi minuti giocati (40 circa nel match contro il Camerun) e tanta panchina. Il calciatore ha tracciato un bilancio della sua esperienza nella competizione, svelando alcuni dettagli e anche un’aspettata decisione, nella trasmissione Contatto Sport: “Sono rimasto molto deluso per ciò che è successo in Coppa d’Africa. Prima del match di inaugurazione della nostra Nazionale in questa competizione si respirava un’aria diversa dalle qualificazioni e io ero convinto di far bene. Poi prima del match mi ha convocato il presidente di Federazione e mi ha spiegato che sarei partito dalla panchina. Non mi sono piaciute tante cose e tanti diversi atteggiamenti, dunque dopo tanti ragionamenti ho capito che la mia attenzione deve esserci solo per l’Avellino in questo momento. Voglio dare il massimo per questa maglia e per la squadra, dunque non risponderò alle future convocazioni perchè voglio dedicarmi a questa realtà che mi sta dando e merita davvero tanto”.

Il 25enne, è stato convocato per la prima volta in Nazionale appena maggiorenne, nel 2010, facendo il suo esodio a distanza di 6 anni, nel 2016, realizzando anche il suo primo gol. Per lui finora, solo 5 le presenze con la Guinea.

DONA IL TUO 5x1000