Home Attualità Avellino: ACS vivra’ ed i parcheggiatori pure, ma seguendo le direttive Anac

Avellino: ACS vivra’ ed i parcheggiatori pure, ma seguendo le direttive Anac

A meno di colpi di scena dell’ultima ora Azienda citta’ Servizi continuera’ il suo esercizio. L’approvazione definitiva e’ prevista per lunedi. La Municipalizzata del Comune di Avellino e’ stata ricapitalizzata secondo il piano dell’amministratore pro tempore Giovanni Greco con 782mila euro, ed il bilancio consuntivo 2016 potra’ essere approvato. Ha prevalso la linea del salvataggio su quella della liquidazione ed ora il sindaco Foti ha inviato l’amministratore Geco a prorogare il suo compito, scaduto in verita’ a marzo scorso, fino alla fine della consiliatura, a maggio 2018. Il commercialista di Montoro, Greco appunto, si e’ riservata l’accettazione.
Le mansioni della nuova ACS riguarderanno i lavori di piccola manutenzione a favore dell’Ente comunale e la guardiania delle zone chiuse di parcheggio. Intanto sara’ bandito il nuovo concorso riguardo all’affidamento del parcheggio, da cui a priori saranno escluse le cooperative di tipo B. Provvisoriamente le aree chiuse saranno governate dai vigilini nei prossimi tre mesi in cui sara’ bandita la gara. Costoro saranno affiancati dagli ex parcheggiatori, selezionati partendo dai piu’ svantaggiati; e cio’ sara’ regolamentato da una gara che si andra’ a bandire nei prossimi tre mesi appunto. Il tutto sotto la stretta osservazione delle direttive dell’ Anac (Autorita’ anticorruzione). Cosa che i sindaco Foti ed il Comandante Arvonio hanno deciso di applicare alla lettera.

DONA IL TUO 5x1000