Home Dai Comuni Area Vasta con 45 Comuni aderenti. La zona del capoluogo si estende...

Area Vasta con 45 Comuni aderenti. La zona del capoluogo si estende alla media e alta Valle del Calore

Con gli ingressi gia’ previsti di Castelvetere, Montemarano, Pietradefusi, Venticano e Torre le Nocelle e le new entries di Montefalcione e Torrioni, salgono a 45 i comuni facenti parte dell’Area Vasta. Lo ha confermato l’assessore all’urbanistica del Comune di Avellino ing. Ugo Tommasone che ha sottolineato la continuita’ delle tematiche che i nuovi ingressi possono favorire, cioe’ dei filoni turistico ed enogastronomico. Difatti Castelvetere e Montemarano sono localizzate al centro della linea ferroviaria Avellino-Rocchetta Sant’Antonio e rappresentano le capitali irpine del vino con tre prodotti Docg, Fiano, Greco e Taurasi a farla da padrone. Come ha sottolineato anche il sindaco di Montemarano Beniamino Palmieri che ha trovato piu’ consono aderire all’Area Vasta con Avellino capofila, anziche’ al Progetto Pilota Alta Irpinia., che dettava condizioni piu’ stringenti. Egli pensa in tal modo di condividere nell’ambito dell’Area Vasta anche le tradizioni popolari e carnevalesche, ad esempio le Zeze di Mercogliano e Bellizzi. Riguardo alla linea ferroviaria Avellino-Rocchetta, si sta pensando di poterla raccordare alla tratta Benevento-Pietrelcina, ammodernandola con l’elettrificazione e rendendola piu’ veloce; si pensa inoltre a migliorarla con l’eliminazione dei passaggi a livello che rallentano il traffico veicolare. Il raccordo delle due tratte ferroviarie consentirebbe di favorire i percorsi naturalistici e turistico-religiosi

DONA IL TUO 5x1000